×

30 Agosto, 2021

Sicurezza sanitaria e nuove tendenze negli stand del Cersaie 2021

Noi di INSCA stiamo lavorando duramente per finalizzare la fabbricazione degli stand e degli espositori per ceramiche di Cersaie 2021. Le spedizioni in Italia sono già iniziate.

L’edizione di Cersaie 2021 è alle porte. Il 27 settembre, il Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno aprirà le sue porte, quest’anno sotto lo slogan “Bologna together with Cersaie”.

Se c’è una cosa che la pandemia ha chiarito, è che “la ceramica va toccata”, da qui le buone aspettative che la fiera sta suscitando dopo un anno vuoto. Più di 600 stand, di cui 100 spagnoli, saranno visitati da migliaia di professionisti durante i cinque giorni dell’evento. Durante l’ultima edizione, nel 2019, Cersaie ha accolto 112.000 visitatori.

Foto de archivo: mejores expositores de azulejos de las ediciones anteriores de Cersaie
Foto d’archivio di uno stand alla fiera, immagine fornita da Argenta.

Le misure di sicurezza sanitaria e le nuove tendenze sono i fattori chiave nella progettazione degli stand

Noi di INSCA abbiamo lavorato duramente tutta l’estate per progettare e fabbricare gli stand che i clienti dell’azienda presenteranno alla fiera internazionale. “La ceramica sta vivendo una grande espansione internazionale e Cersaie è un’occasione per presentare le nuove collezioni al mondo, rafforzare il posizionamento sul mercato e chiudere nuovi accordi commerciali”, sottolinea Pascual Ibáñez, CEO di INSCA.

Per questa edizione, le misure di sicurezza sanitaria stabilite dagli organizzatori hanno influenzato direttamente il design di ogni espositore. “In ognuno dei progetti abbiamo tenuto conto delle distanze di sicurezza e del modo in cui i nostri clienti interagiranno con i loro visitatori in fiera per generare la migliore esperienza in modo sicuro”, spiega la direttrice del design e della qualità di INSCA, Laura Pardo.

Un altro fattore decisivo nella progettazione degli stand per l’esposizione di ceramiche è stato il tipo di prodotto che i clienti presenteranno. “L’obiettivo è quello di generare un’esperienza eccellente con i valori del marchio”, dice Pardo.

Per questo le soluzioni di INSCA per la fiera sono state sviluppate per far sì che le collezioni di ceramica siano al centro della scena, che la visita allo stand sia piacevole e che il lavoro commerciale sia molto produttivo.

“Non possiamo rivelare come sarà lo stand di ogni cliente ora, ma siamo sicuri che tutti loro avranno un impatto su Cersaie e si differenzieranno nella loro nicchia di mercato. Abbiamo lavorato duramente per fare in modo che sia così”, spiega Ibáñez.

Progressi nella fabbricazione e nel montaggio di stand per l’esposizione della ceramica

In questo momento lo stabilimento INSCA sta lavorando duramente per finalizzare la fabbricazione di tutti gli stand che i clienti dell’azienda presenteranno a Cersaie.

Nella prima settimana di settembre, gli stand saranno spediti via terra e, allo stesso tempo, il team INSCA si trasferirà a Cersaie per iniziare il montaggio degli stand per piastrelle. In totale, più di 100 professionisti dell’azienda leader in sistemi per esporre la ceramica, sono stati coinvolti nell’intero processo.

Foto de archivo: Envío expositores cerámica de Coverings

INSCA a Cersaie

Ancora una volta, INSCA sarà presente a Cersaie anche per presentare i migliori espositori di piastrelle sul mercato. La posizione è Padiglione / Hall 28, stand B16.

In questa edizione, “come esperti nella progettazione, sviluppo e produzione di espositori per ceramiche, arriviamo alla fiera con un nuovo concetto, con un nuovo modo di approcciare le esposizioni di ceramica e bagno, focalizzati ad aiutare i nostri clienti ad andare avanti”, conclude Ibáñez.